Skip to content

IL CASO MORGAN

20 febbraio 2010

Salve amici del ROAD TOSCANA, in questo periodo in cui impazza (si fa per dire) il Festival di San Remo non posso fare a meno di dire la mia sul caso Morgan escluso dell’ultimo minuto dalla rassegna canora nazionale. Veniamo ai fatti dopo aver dichiarato alla rivista MAX di fare uso giornaliero di crack per combattere la depressione la Rai esclude Morgan dal Festival della canzone Italiana suscitando su radio e tv lo scandalo assoluto. Fermo restando che il comportamento di Morgan non deve essere d’esempio come anche lui ha dichiarato, inoltre il cantante si trova in cura da circa 2 anni, e per cui da sua stessa ammissione sta cercando d’uscirne, inoltre interpretando il testo del brano escluso “LA SERA” io ho letto una richiesta d’aiuto allora perché lapidarlo. Morgan è un patrimonio della musica italiana, uno dei pochi che guarda oltre, una persona che cerca di far arrivare i giovani talenti là dove le Case Discografiche gli sbattono le porte in faccia. Dalle mie parole capirete un senso di faziosità nei confronti dell’artista, lo seguo da parecchio, dai tempi dei BLUVERTIGO, per me è un genio, i suoi testi la composizione dei brani il carisma sul palco trasmettono sensazioni uniche si capisce subito che non è il classico cantante da tormentone. Il mio appello va a tutti coloro che leggono queste parole, ma vogliamo svegliarci, la musica italiana è da tempo con un piede nella fossa e noi cosa facciamo i puritani della situazione ce la prendiamo con Morgan; vorrei farvi notare che è più difficile ammettere le proprie colpe o debolezze che generalizzare gli eventi; Morgan ha avuto il coraggio di chiedere aiuto ed è stato dato in pasto ai media, però non guardiamo ai parlamentari che usano stupefacenti oppure i soldi dei contribuenti per Escort o Trans (con tutto il rispetto per la categoria), non guardiamo l’economia ferma di un paese, non guardiamo il costo della vita che aumenta; purtroppo amici del ROAD TOSCANA noi siamo una generazione che si gingilla con i reality show, i falsi giochi a premi che danno l’illusione e la speranza che la vita possa cambiare, intorno a noi sono rappresentati tutti i problemi sociali ma noi che come lo struzzo  in caso di pericolo nascondiamo la testa nella sabbia troviamo più giusto puntare il dito contro Morgan; fate parlare la sua musica il tempo lo giudicherà. Ripeto questo è il mio pensiero, ora vorrei sapere la vostra opinione; resta il fatto che il ROAD TOSCANA il 4 marzo sarà al Teatro Manzoni di Pistoia ad ascoltare il meraviglioso concerto di piano e voce del grande Morgan.

7 commenti leave one →
  1. Fac permalink
    21 febbraio 2010 22:11

    Ben detto, my brother fratellone!
    in Italia purtroppo le richieste d’aiuto sono ignorate, anzi vengono messi sul patibolo coloro che lo fanno.
    Ricordi Jonathan Bachini? Squalificato a vita dal calcio per esser stato trovato due volte positivo alla cocaina… ok, ci sono delle regole e vanno rispettate…ma qualcuno si è mai chiesto come mai questo giocatore, promessa del calcio italiano, andasse così in picchiata? No, l’importante era riempire la pagina del giornale, poi sti grancazzi di Bachini.
    E per Morgan hanno fatto lo stesso…poi però si canta ChampagneSupernova degli Oasis ed altre canzoni sullo sballo, sui vari tipi di droga, e allora tutto ok.

    E devo ammetterlo: Morgan e i Bluvertigo sono uno dei gruppi che mi hai fatto scoprire te 😀

    • 21 febbraio 2010 23:57

      Vedo che hai citato Champagne supernova, una delle mie canzoni preferite, per quanto cantato gli Oasis non sono stati mica messi al bando anzi ottennero un successo planetario; ed in un’intervista alla BBC Noel Gallagher ammise che in quegli anni oltre all’alcool era necessaria qualche pastiglia per tenere il ritmo, per cui trai le tue conclusioni non è che ogni fans degli Oasis ha iniziato a drogarsi, ma in Italia il concetto espresso dai media sembra questo, ai posteri l’ardua sentenza.

  2. 3D - in cerca di editore permalink
    22 febbraio 2010 10:19

    Ciao ragazzi,
    da un bel non ci si vede!
    Proprio ieri ho letto da qualche parte vecchie interviste, sempre attuali, sul rapporto Robbie Williams – droga: chissà perchè se lo dice lui, è un esempio, la droga fa male ecc mentre se lo dice Morgan viene messo sul patibolo??
    eeeh che tempi ragazzi, che tempi!

  3. Marzia permalink
    26 febbraio 2010 10:08

    Sinceramente credo che sia stato molto meglio per lui non partecipare…con lo scandalo che lo ha coinvolto (e che poi lui stesso ha scatenato rilasciando quelle dichiarazioni), si è fatto più pubblicità di quanto mai avrebbe fatto cantando la sua canzone sul palco dell’Ariston!!. Si sà…Sanremo è Sanremo…discussioni, finti vincitori e magheggi…tutto fa brodo, tutto fa spettacolo….più che altro io mi chiederei come mai sono già due edizioni che vincono gli “ex alunni” della scuola della De Filippi…mmm…il 59 festival ha visto la vittoria di Marco Carta, dopo che la De Filippi veniva invitata come ospite al programma canoro (strano…non si muove mai da Mediaset…mmm)….quest’anno vince Valerio Scanu e guarda un po’!?!?! Costanzo è passato alla Rai!!!!! incredibile coincidenza!!!!

  4. 5 marzo 2010 18:49

    Purtroppo ieri sera il buon MORGAN ci ha dato la classica “sola” non ha cantato per motivi di salute, l’ha comunicato lui stesso e giù fischi, non mi sento di dire altro, la mia delusione parla da sola.

    05 Marzo 2010

  5. jessica permalink
    6 marzo 2010 20:33

    Io ero presente al Manzoni e ho avuto modo di vedere da
    vicino Morgan,
    stava veramente male e non per l’astinenza come tanti pseudo
    fans hanno detto,
    è un essere umano come tutti noi e come tale ha il diritto di essere
    considerato. Noi poveri mortali quando stiamo male presentiamo
    un certificato a lavoro e chi s’è visto s’è visto e siamo tutelati
    lui invece viene messo alla gogna. In fin dei conti poteva non
    presentarsi affatto o mandare qualcun’ altro invece si è preso
    le sue responsabilità e ha parlato al pubblico.
    Ma dov’è finita la COMPRENSIONE mi domando?
    E comunque i biglietti verranno rimborsati quindi il problema
    non si pone.
    In più devo essere sincera tutte queste urla e fischi non ci sono stati, ho visto la delusione sui volti delle persone, lamentele ma anche tanto silenzio mentre si usciva dal teatro e anche tante persone che non hanno chiesto il rimborso. Poi se non sbaglio le tournée vengono decise molto tempo prima quindi lo spostamento della prima data non credo sia imputabile del tutto a Morgan, sono anche le case discografiche che propongono Sanremo e altre cose del genere. Anch’io ci sono rimasta malissimo era una vita che aspettavo di assistere ad un suo concerto ( era anche il mio regalo di compleanno) ma non per questo lo metto in croce. Alla fine dei conti successe l’anno scorso anche alla Pausini di annullare e rimandare le date dei concerti causa salute ma non mi pare che ci sia stato tutto questo darle addosso. Fondamentalmente sono una persona che crede nel prossimo e apprezzo chi cade e si rialza ma soprattutto chi tende una mano a chi è per terra non chi calpesta e passa oltre.
    Ora come ora IL MAESTRO è nell’occhio del ciclone basta che faccia qualcosa e gli viene puntato il dito contro, diamogli tempo i momenti bui ci sono per tutti.

    • 6 marzo 2010 21:49

      Ciao, auguri per il tuo compleanno, apprezzo le tue parole e ti posso garantire che personalmente non ho fischiato ne inveito, solo un’amarezza interna perchè purtroppo da estimato e fans di Morgan, questa cancellazione non doveva assolutamente capitare in questo periodo per lui abbastanza duro. Ripeto lo seguo da sempre e sempre mi piacerà, e l’altra sera ero amareggiato per lui, come se fossi io sul palco al suo posto; ma come hai detto bene te si rialzerà, perchè solo i grandi lo sano fare e lui è un Maestro.
      P.s. chi fischia ed urla magari è andato al concerto solo perchè grazie ad X-factor lui è diventato un personaggio mediatico, ma ricordiamoci che ai concerti si va ad ascoltare la musica ed a vivere le emozioni dell’artista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: