Skip to content

CIAO BANDITINA

15 agosto 2012

Pagina triste di questo blog, purtroppo la vostra voce narrante è rimasto al palo. Venerdì 3 agosto ho avuto un incidente e sono volato di brutto, ma fortunatamente le protezioni hanno fatto il proprio dovere, limitando il colpo e la convalescenza. Dopo il danno la beffa, la mia Banditina la secolo SUZUKI Bandit è volata finendo contro un guard-rail e lì apriti cielo, si è piegata; per cui calcolando l’importo dei danni, ho dovuto dare l’addio alla mia “fidanzata” che ha svolto fino all’ultimo il proprio compito. Chi va in moto mette in conto anche questo, ma anche se con temperature sopra i 40° cercate di mettervi le protezioni necessarie, a volte salvano, date retta ad uno che ve la sta raccontando.

CIAO SIC.

23 ottobre 2011

Un ragazzo come con tanti sogni, tante speranze, un ragazzo sempre disponibile un esempio per i giovani centauri, non vedremo più quel nr. 58 piegare come solo lui sapeva fare. Con Marco Simoncelli sparisce una parte dell’Italia motociclistica ed una parte di tutti noi che ogni qual volta guarderemo una gara cercheremo sempre d’individuarlo per poi renderci conto che lui non è più tra noi. Non ho mai conosciuto Marco personalmente, ma vederlo correre mi riempiva d’emozione, un viso pulito, sempre allegro; piango la sua scomparsa prematura, piango insieme alla famiglia e a tutti i motociclisti che amano questo sport. Lo staff del ROADTOSCANA si unisce nelle condoglianze alla famiglia Simoncelli. CIAO MARCO ORA STARAI PIEGANDO SUI CIRCUITI CELESTI, NOI NON TI DIMENTICHEREMO.

CAMBIAMENTI IN MOTOGP

6 agosto 2011

Dal prossimo anno solo 14 moto ufficiali al via della motogp il resto se mai ci saranno solo privati; bravi siete riusciti ad uccidere anche la classe regina oltre che a far scomparire la 250 e dal prossimo anno la 125. I bidoni con gli sponsor potranno correre e magari piloti con eccellenti qualità da sviluppare saranno relegati nei campionati nazionali o nei monomarca. Io dico questa riduzione drastica dei costi porta alla morte di questo sport; hanno voluto evolversi ma siamo ai livelli dell’ultimo anno di 500, ufficiali e privati che non potranno mai vincere; vergognatevi rimpiango i tempi della mitica 500 con veri piloti capaci di fare la differenza.

TRA LA TUSCIA E L’UMBRIA

29 maggio 2011

Cari amici del RoadToscana oggi v’illustrerò un’altro itinerario da fare in moto, un percorso che ieri i miei amici mi hanno fatto fare a cavallo tra il Lazio e l’Umbria. Partenza da Nepi (VT) si percorre per circa 3km la SP77 attraversando l’abitato di Castel S.Elia, proseguire sempre dritto sulla sp 77 fino ad arrivare al bivio con la SS3 Flaminia, girare a sinistra e proseguire per circa 8 km per poi svoltare sempre a sinistra sulla SS 315 direzione Gallese (VT) paese ove dobbiamo transitare. Proseguire lungo la sp 34 direzione Soriano nel Cimino (VT), ottimo il tratto di Sant’Eutizio prima di arrivare in paese. Se non siiete stanchi e volete proseguire lungo la Sp 61 per 11 km direzione Bomarzo (VT), il paese è caratteristico per il famoso parco dei mostri ma se invece volete proseguire con me dirigetevi lungo la sp20 direzione Attigliano, un tratto in discesa e dopo circa 6 km vi trovate nella verde Umbria e proseguite lungo la Sp 31 ovvero il mega salitone di Giove (TR), un bel tratto in salita molto guidabile e con dei bei curvoni. I paesi ed i paesaggi sono tutti degni di una foto ma bisogna proseguire e per cui ci si dirige lungo la sp 8 fino al paese di Amelia (TR) per poi arrivare in centro e svoltare a destra lungo la Sr 205 in direzione di Narni (TR), occhio a qualche postazione fissa di autovelox ma arrivati in cima al paese dovete assolutamente fermarvi in piazza e visitare il paese (c’è il parcheggio per le moto) e una volta preso un bel gelato ripartire in direzione Otricoli (TR) lungo la SS 3 per poi rientrare nella regione Lazio all’altezza del casello stradale di Magliano Sabina e riproseguire fino a tornare al punto di partenza.  Amici motorizzati il giro è stato molto bello ed interessante compresi 8 km di pioggia torrenziale, ringrazio i miei amici per questo bellissimo regalo e invito tutti coloro che si trovano nella zona descritta a fare questo giro.

RICOMINCIAMO

28 maggio 2011

Cari amici del ROADTOSCANA ricomincio da un’altro viaggio effettuato fuori dai confini della Toscana, una girata che mi ha portato a scoprire le bellezze dei Castelli Romani e della Tuscia viterbese. Percorrere tanti chilometri per poi affacciarsi sulla via dei laghi dalle parti del paese di Castel Gandolfo paese che si affaccia sul lago. Arrivando da Roma si imbocca la via Appia SS7 e si prosegue in direzione dei castelli romani per poi trovare un bivio con la segnaletica “Via dei Laghi” e da lì si percorre una bellissima strada panoramica fino a Velletri. Tornando indietro ho percorso la SS2 “Cassia” direzione Viterbo sulla diramazione Cimina, arrivando a superare il centro abitato di Ronciglione per poi svoltare a sinistra per il lago di Vico che con il suo gioco di ombre e riflessi al calar del tramonto è qualcosa di meraviglioso. Ora cari amici mi sto unendo a dei vecchi amici per un giro pomeridiano insieme alla mia inseparabile Suzuki Banditina 600 al prossimo racconto e go bikers.

ROADTOSCANA 2011 COAST TO COAST

22 febbraio 2011

Cari amici del RoadToscana eccoci ancora con voi, il nuovo progetto prende il via ufficialmente e questa volta usciremo dai confini della Toscana e vagheremo alla ricerca dell’ignoto in altre regioni. Il progetto sarà incentrato sul Coast to Coast, ovvero partendo sempre dalla nostra base operativa di san Marcello P.se ci dirigeremo verso le coste del litorale toscano per poi tagliare in due la penisola e inseguire i nostri sogni verso l’Adriatico. Attraverseremo dunque la Toscana, l’Umbria, le Marche e l’Emilia Romagna e per ogni regione sceglieremo delle tappe che interesseranno luoghi e leggende da narrare, ma sopratutto sempre a bordo della moto che quest’anno sarà la SUZUKI Bandit 600, la squadra iniziale sarà per ora la vincente dello scorso anno, e poi magari ci saranno delle novità nel corso della preparazione; il mese scelto sarà Settembre, poi in seguito pubblicheremo l’itinerario e le date; per ora possiamo dirvi solamente che : SIAMO TORNATI.

LA VECCHIA ROJA (Sarai sempre la mia Hondina)

12 ottobre 2010

Una dedica speciale amici del ROADTOSCANA ad una amica che non è più con me.

Un giro forse l’ultimo su di te indelebile nella mia mente.

Ricordi d’avventura e semplici risate,

io e te inseguendo sogni che sembravano vani,

io e te a gas aperto per viaggiare lontano,

ricercando nuove storie da narrare,

cercando sempre di camminare

fino in cima al mondo con la sensazione di volare.